• come evitare avvallamenti

Come evitare l'affossamento

Altra problematica ricorrente è “l’a ossamento” che si va a creare nella parte centrale del materasso (dove poggia il bacino). Nella maggior parte dei casi l’avvallamento non è causato da un cedimento strutturale del materasso (in questo caso vi è la copertura della garanzia), ma da altri fattori. Il più frequente è legato alla rete su cui appoggia il materasso, le cui doghe possono risultare usurate o snervate. In questo caso spesso le doghe centrali non forniscono un sostegno adeguato quando si è sdraiati, appiattendosi eccessivamente o addirittura incurvandosi verso il basso. Per verificare se l’apparente a ossamento del materasso non sia causato dalla rete, sarà sufficiente trasferirlo a terra o su una base rigida adagiandolo dalla parte che presenta l’avvallamento (vedi fig. 2) ed esercitare una pressione sul piano opposto; solo nel caso in cui si rigeneri immediatamente l’a ossamento nel punto corrispondente, il materasso risulterà e ettivamente da sostituire a causa del proprio cedimento strutturale. Nella maggioranza dei casi invece, l’a ossamento tenderà a sparire o a ridursi sensibilmente, mentre la resistenza alla pressione esercitata nel punto corrispondente all’a ossamento risulterà uguale a quella di qualunque altro punto del piano di appoggio. In questo caso è evidente che la soluzione del problema sarà quella di cambiare la rete e non il materasso. Altro problema che si può verificare è che puntando il ginocchio sul materasso, le molle si possono incastrare fra di loro, dando l’e etto di un vero e proprio ‘buco’ sul materasso (vedi fig. 3). Il più delle volte è su ciente scuotere vigorosamente il materasso prendendolo dai bordi per disincastrare le molle e ripristinare il piano d’appoggio. Ultimo fattore da tenere presente è quello dell’assestamento delle imbottiture causato dall’utilizzo frequente. In questo caso il materasso presenta un leggero schiacciamento del piano di appoggio soprattutto nella parte centrale (più stressata dal peso del corpo che sostiene) ma la sua funzionalità non è compromessa essendo il sostegno del peso esercitato principalmente dal massello interno al materasso e non dalle ovatte trapuntate. Per uniformare queste lievi deformazioni si consiglia di girare periodicamente il materasso come indicato nelle istruzioni riportate sulla garanzia.