Il modo corretto di dormire

Home - Dormire Bene - Il modo corretto di dormire

Ricerche mediche hanno dimostrato che circa il 50% dei mal di schiena nascono da una scorretta postura nel dormire, determinata da una scelta errata del materasso: o troppo rigido o troppo vecchio e quindi sfondato “e etto amaca”. Durante il sonno avvengono dei cambi spontanei di posizione assolutamente necessari sia per la colonna vertebrale, che per un fattore muscolare circolatorio. La schiena “vive bene in movimento”: qualsiasi posizione, anche la più comoda, dopo un certo periodo di tempo diventa insopportabile. Cambiando posizione si permette al nostro sistema venoso e arterioso di circolare più liberamente espletando le proprie funzioni: ricordiamo che durante il sonno vi è meno pressione sanguigna. Il materasso ideale deve avere due qualità principali: la prima è quella di fornire un giusto supporto al fine di sostenere l’assetto corretto della colonna vertebrale (sostegno ortopedico), la seconda è di accogliere le forme del corpo nella maniera più uniforme, a prescindere dalla posizione (sostegno ergonomico), al fine di distribuire il peso nella maggiore superficie possibile per non creare punti di pressione che possano ostacolare la circolazione sanguigna o creare “ponti”. Infatti se ci sdraiamo supini sopra un piano troppo rigido si crea un ponte nella zona lombare della schiena provocando una contrazione involontaria dei muscoli con le conseguenze negative citate in precedenza.